Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Regina Elisabetta, ritorno al lavoro dopo lo stop per la pandemia. Prepara la visita di Biden e la festa dei 100 anni del principe Filippo

  • a
  • a
  • a

Intramontabile Regina Elisabetta. Si è ritirata in maniera disciplinata, ha selezionato le uscite in pubblico e ha annunciato la vaccinazione anti Covid sua e del marito Filippo. Adesso "Sua maestà la Regina", è pronta a tornare al lavoro. Elisabetta II prepara un grande incontro, quello con Biden.

Dopo il lungo stop imposto dalla pandemia, la sovrana britannica è infatti "determinata a tornare al lavoro", ospitando il presidente Usa Joe Biden a Buckingham Palace, in concomitanza con il vertice G7 di giugno in Cornovaglia.

 

La notizia è stata riportata dai media britannici, riferendo che un ritorno in grande stile della 94enne sovrana ai suoi impegni ufficiali dovrebbe avvenire proprio in occasione della presenza in Inghilterra del nuovo presidente Usa.

Al fianco della regina, nell’accogliere Biden alla Casa Bianca, secondo quanto è trapelato dovrebbero esserci il principe Carlo e il principe William, e le rispettive consorti Camilla e Kate. Nel corso della visita, riferiscono ancora i media britannici, la regina avrà un incontro faccia a faccia con Biden.

 

 

Una fonte di Buckingham Palace ha riferito al Times che da parte del Foreign Office c’è il desiderio di avere una "forte presenza"dei membri della Royal Family agli eventi che saranno organizzati prima del vertice del G7. La regina Elisabetta, assente dalla scena pubblica da quasi un anno a causa della pandemia, dovrebbe fare ritorno a Londra dal Castello di Windsor a giugno, in occasione del suo 95esimo compleanno, per prendere parte alla tradizionale parata militare Trooping the Colours, che cadrà due giorni dopo il 100esimo compleanno del principe Filippo. Il cronoprogramma dovrebbe essere questo e altri dettagli non sono stati forniti. Tutto in ogni caso conferma la buona salute e la determinazione della sovrana in un momento particolarmente difficile per il Paese, che è tra quelli maggiormente colpiti dalla pandemia.