Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Santo Domingo, italiana violentata, uccisa e messa in frigo. Sospetti sull'ex socia. Il messaggio del killer: "Pagami o t'ammazzo"

  • a
  • a
  • a

Svolta nelle indagini sull'uccisione di Claudia Lepore a Santo Domingo. La 59enne è stata violentata e uccisa. E' stata trovata imbavagliata, priva di vita, in un frigorifero. Secondo il Corriere della Sera (clicca qui), che cita la stampa di Santo Domingo, il movente sarebbe economico e il killer sarebbe stato pagato da un'amica della vittima, ex socia. L'uomo arrestato per l'omicidio è Antonio Lantigua, 46 anni, "El Chino" che ha confessato di aver ucciso la donna in cambio di 200 mila pesos (circa 3.000 euro). Coinvolti due italiani, un ex socia di Claudia Lepore e un altro uomo. Gli indizi sull'amica della vittima sarebbero pesanti. Infatti il presunto assassino, prima dell'arresto, gli ha mandato un messaggio: "Pagami o t'ammazzo".

Era stata proprio lei a lanciare l'allarme sulla scomparsa di Claudia. Insieme avevano gestito negli anni scorsi un Bed&Breakfast, poi la vittima aveva deciso di uscire dalla società per avviare un'altra attività. Claudia Lepore, riferisce il corriere, aveva passato quasi tutto il 2019 in Italia ed era tornata a Santo Domingo nel 2020 per sistemare gli ultimi affari e poi tornare definitivamente a Carpi, la sua città.