Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Santo Domingo, italiana uccisa: il killer arrestato pagato per ammazzare Claudia. I retroscena dell'orrore, altri italiani coinvolti

  • a
  • a
  • a

Retroscena choc per la morte della donna di 59 anni di Carpi, violentata e uccisa a Santo Domingo. Il killer di Claudia Lepore è stato arrestato ed è stato pagato, così trapela, per ammazzarla.

Emergono retroscena raccapriccianti. Il corpo è stato rinvenuto giovedì all'interno di un frigorifero dove si trovava da almeno tre giorni e non è escluso che la donna sia morta assiderata all'interno. La vittima era legata ed imbavagliata. Il movente sarebbe di natura economica. A fare denuncia di scomparsa sarebbe stata l’amica modenese Ilaria Benati, con cui nel 2009 aveva avviato un bed and breakfast nel paradiso tropicale.

 

 

Proprio la donna, modenese, è al centro delle indagini della polizia locale insieme a un altro italiano, Jacopo Capasso, immobiliarista sempre in località Bavaro e ad Antonio Lantigua alias ’El Chino’ considerato l’autore materiale dell’omicidio. Quest’ultimo, reo confesso, è già in carcere. Sarebbe stato "assunto" da qualcuno- secondo quanto riporta tgcom24 -  per compiere l'omicidio dietro il pagamento di 200mila pesos, poco meno di tremila euro.