Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gran Bretagna, "il Regno è in pericolo". Scompare il corvo della Torre di Londra, Merlina. Il lugubre presagio

  • a
  • a
  • a

Non è un bel segno. E per gli inglesi non è propriamente una questione di superstizione: da sempre il destino della Monarchia e della Gran Bretagna è legato alla Torre e alla leggenda dei corvi. Accade ora che uno dei corvi della Torre di Londra, il più rappresentativo (non a caso è chiamato The Queen), è scomparso. Proprio Merlina, una sorta di star dei social e si teme che il corvo sia morto. La regina dei corvi della Torre non torna da due settimane.

 

 

Il Ravemaster del castello, Christopher Skaife, in un post su Twitter dice che è “una notizia che turberà molti, ma la sua prolungata assenza da settimane ci fa intendere che con tutta probabilità è morta. Merlina ci mancherà moltissimo”.

Sì perché adesso i corvi della Torre sono sette. Era stato re Carlo II a ordinare di popolare la Torre di Londra con uno stormo di questi uccelli neri. Altrimenti sarebbe stata la catastrofe per il Regno. Dal XVII secolo nessuno ha voluto sfidare la leggenda. Durante la Seconda guerra mondiale i corvi venivano utilizzati per allertare sull’arrivo degli aerei nazisti, e quando ne rimase solo uno l’allora primo ministro, il pragmatico Winston Churchill ordinò che il loro numero fosse aumentato fino ad almeno sei. Ora con la scomparsa di The Queen, i corvi rimasti sono sette. Così è scattato un programma di ripopolamento. Visti i tempi, hai visto mai?.