Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccino Pfizer, le dosi per l'Europa e l'annuncio di Joe Biden. Il terribile sospetto

  • a
  • a
  • a

L'annunciato ritardo di Pfizer nella consegna delle dosi di vaccino anti Covid all'Europa è legato al piano del nuovo presidente degli Stati UnitiJoe Biden? E' più di un sospetto, una teoria di cui dà conto anche Il Messaggero. Il 14 gennaio il neo presidente degli Usa svela un progetto da 1.900 miliardi di dollari contro il virus e spiega che intende somministrare 100 milioni di dosi in altrettanti giorni, in pratica un milione ogni 24 ore, al ritmo frenetico di oltre 41mila l'ora. Il giorno dopo Pfizer comunica alla Commissione europea guidata da Ursula von der Leyen che dovrà rallentare nelle forniture previste ai paesi dell'Ue e spiega che accadrà a causa dei problemi di produzione. La notizia che trapela ormai è sembra più di un rumors e cioè che Pfizer attualmente non sia nelle condizioni di produrre in contemporanea le dosi riservate ai Paesi dell'Ue e quelle richieste dagli Stati Uniti. Ieri l'azienda ha assicurato che i ritardi non andranno oltre una settimana. Staremo a vedere.