Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Usa, Donald Trump bloccato definitivamente da twitter: "Non ci metteranno a tacere, presto un nostro social"

  • a
  • a
  • a

Account personale su Twitter "sospeso definitivamente", Donald Trump aveva affidato nelle ultime ore al profilo ufficiale della presidenza (Potus, President of the United States) la sua replica, promettendo: "Non ci metteranno a tacere!". I post sono stati però presto rimossi. Infuriato per il cartellino rosso al suo account personale, a meno di due settimane dall’addio alla Casa Bianca, il presidente ha annunciato la possibilità di "sviluppare la nostra piattaforma" social "nel prossimo futuro".

 

 

"Come dico da molto tempo, Twitter si è spinto sempre più in avanti con il bavaglio alla libertà di parola e gli impiegati di Twitter si sono coordinati con i democratici e la sinistra radicale per rimuovere il mio account dalla loro piattaforma, per mettere a tacere me, voi, 75 milioni di grandi patrioti che avete votato per me - ha scritto il tycoon, come hanno riportato The Hill e altri media americani - Abbiamo avuto negoziati con vari altri siti e presto ci sarà un grande annuncio, intanto guardiamo anche alle possibilità di sviluppare la nostra piattaforma nel prossimo futuro". Insomma, per Trump sembra essere iniziata la battaglia per tornare alla Casa Bianca.