Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Hong Kong, arrestati oltre 50 attivisti pro democrazia: violata la legge sulla sicurezza nazionale

  • a
  • a
  • a

Oltre 50 attivisti pro democrazia sono stati arrestati a Hong Kong con l’accusa di aver violato la legge sulla sicurezza nazionale. È quanto riferiscono media locali, sottolineando che si tratta della più grande ondata di arresti dal varo della legge, imposta da Pechino nel giugno 2020.

 

 

Nei giorni scorsi era tornato in carcere il magnate dei media ed attivista di Hong Kong Jimmy Lai, rilasciato su cauzione il 23 dicembre. A deciderlo era stata la Corte suprema, che ha revocato la decisione di concedere gli arresti domiciliari al magnate pro democrazia. Jimmy Lai era finito in carcere la prima volta ad agosto con l’accusa di reati contro la sicurezza nazionale e frode. Rilasciato su cauzione, era nuovamente stato arrestato il 3 dicembre.