Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, la rabbia degli italiani bloccati nel Regno Unito: "Siamo stati dimenticati"

  • a
  • a
  • a

Si sentono dimenticati dalle istituzioni e dal governo. Sono bloccati in Gran Bretagna dopo lo stop dei voli per la nuova "variante inglese" del Covid e la loro rabbia esplode sui social. Definiscono la sospensione dei voli un provvedimento incostituzionale e hanno dato vita ad una pagina Facebook che si chiama "Azione collettiva degli italiani bloccati in Gb". Creata in poche ore ha già oltre ottocento membri. La pagina è stata aperta da Gabriele Bartoli spiegando che nel momento dello stop dei voli "all'aeroporto erano presenti italiani in ogni tipo di situazione: chi si trovava in Uk solo di passaggio per lavoro o studio, chi si stava ritrasferendo in Italia per rimanere, chi abitava in Uk ma doveva tornare a casa per assistere anziani e malati. C'erano facce distrutte dalla paura, dalle lacrime, dalla disperazione di essere rimasti bloccati in un posto in cui non avevano punti di riferimento, una casa dove andare sotto le feste". Le adesioni al gruppo si moltiplicano di ora in ora, così come le durissime prese di posizione: "Siamo stati dimenticati".