Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, nuova variante in Gran Bretagna preoccupa gli esperti: circola rapidamente e può fare più morti

  • a
  • a
  • a

L'allarme arriva dagli esperti. La nuova variante del Covid-19 identificata nel Regno Unito si può diffondere più rapidamente ed è in corso un lavoro urgente per escludere che possa causare un tasso di mortalità più elevato.

Lo ha dichiarato il direttore medico dell’Inghilterra, Chris Whitty, mentre a breve è attesa una conferenza stampa del premier britannico Boris Johnson con il possibile annuncio di nuove misure restrittive.

La variante del virus si è rapidamente diffusa nell’Inghilterra sud orientale. Il primo ministro Johnson ha presieduto ieri una riunione d’emergenza convocata dopo il nuovo aumento dei casi di Covid-19, soprattutto nell’Inghilterra sud orientale. A preoccupare, sarebbe in particolare una presunta mutazione del virus che avrebbe portato ad un rapido aumento dei casi di Covid nell’Inghilterra sud orientale negli ultimi giorni.

Il ministro della Salute britannico Matt Hancock ha annunciato nei giorni scorsi alla Camera dei Comuni che una «nuova variante» della Sar-Cov2 sarebbe stata identificata nel Regno Unito, la quale starebbe causando la veloce diffusione del virus nel sud-est dell’Inghilterra, in maniera nettamente più veloce rispetto al resto del Paese. Hancock ha poi aggiunto che non ci sia al momento «niente che suggerisca» che questa variante possa indurre sintomi più severi, o che non risponderà ai vaccini prossimi ad essere somministrati al pubblico. Il ministro ha poi aggiunto che il governo ha comunicato la scoperta all’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), e che sono in corso test per misurare la maggiore virulenza del nuovo ceppo.