Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'avvocato di Trump attacca: "Media accecati dall'odio. Gli americani hanno eletto Donald, Biden avanti solo per le frodi"

  • a
  • a
  • a

Rudy Giuliani, l'avvocato personale di Donald Trump, attacca i giornalisti in una conferenza stampa in cui rimarca irregolarità durante le presidenziali Usa da parte dei democratici per far vincere Joe Biden. "I media sono accecati dal loro irrazionale e patologico odio per il presidente - ha affermato -. Abbiamo raccolto centinaia di dichiarazioni giurate di addetti elettorali degli stati chiave pronti a testimoniare che sono state commesse irregolarità e vere e proprie frodi. Potete trovare non solo accuse ma anche prove". "Si è trattato - ha aggiunto - di un piano centralizzato per condurre frodi elettorali in grandi città controllate dai democratici".

 

 

Nella conferenza stampa del team legale di Trump, Giuliani ha sostenuto infatti che in queste settimane di indagini, è stata condotta "un’azione massiccia di frode elettorale, puntando il dito contro città come Philadelphia e Detroit che - ha sottolineato - hanno una lunga storia di corruzione". Durante la conferenza stampa, Giuliani ha affermato che gli americani "hanno eletto Trump e Biden è in vantaggio a causa delle frodi". "Dateci l’opportunità di provarlo e lo faremo", ha detto ancora, accusando più volte la stampa di essere di parte. E ai democratici di aver ordito un piano criminale. Giuliani ha detto che se non si cercherà di fermarlo "saremmo il Venezuela". Da segnalare inoltre come con molti stati che stanno ancora contando voti, Joe Biden aumenta il numero record di voti ricevuti, avvicinandosi agli ottanta milioni. Un record dovuto all’affluenza del 65% degli elettori americani, il livello più alto registrato negli Stati Uniti dal 1908. Il presidente eletto ha ottenuto quindi quasi sei milioni di voti in più di Donald Trump che continua a contestare il risultato.