Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, principe William positivo: "Curato dai medici del palazzo". La diagnosi era rimasta segreta

La Royal family ha cercato di evitare di allarmare la nazione

  • a
  • a
  • a

Il principe William, erede al trono del Regno Unito (è il secondo in linea di successione), positivo al Coronavirus. Come il padre principe Carlo, il duca di Cambridge è stato colpito dal Covid-19 che ha messo in ginocchio la Gran Bretagna.

William ha contratto il Covid-19 all’inizio di quest’anno. Secondo il quotidiano ’The Sun’, che per primo ha riportato la storia, il principe William, 38 anni, ha mantenuto la sua diagnosi privata per evitare di allarmare la nazione. Kensington Palace, l’ufficio e la casa del principe  William, ha rifiutato di commentare ufficialmente. 

La BBC riporta fonti del palazzo, le quali dicono che William è risultato positivo ad aprile. Secondo i media britannici, il duca di Cambridge si sarebbe quindi ammalato di covid subito dopo il padre Carlo. William sarebbe comunque riuscito a fare 14 chiamate telefoniche e videochiamate nel mese di aprile. Una fonte ha rivelato che il duca era determinato a portare a termine i suoi impegni.

 

 

Il principe  William non ha detto a nessuno del suo test positivo perché "Stavano succedendo cose importanti e non volevo preoccupare nessuno", stando a quanto rivela il tabloid britannico. È stato curato dai medici del palazzo e ha seguito le linee guida del governo isolandosi nella casa di famiglia Anmer Hall, nel Norfolk, ha aggiunto il giornale.