Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nordcorea, kim Jong: lacrime e singhiozzi sul palco nel discorso alla nazione e alle scuse del dittatore piangono tutti | Video

  • a
  • a
  • a

Il dittatore piange e in lacrime è anche la gente che lo ascolta sotto il palco. Lui è  Kim Jong e fa un discorso alla nazione. Due giorni dopo la parata militare "senza precedenti" per celebrare il 75esimo anniversario del Partito dei Lavoratori, i media hanno diffuso le immagini del leader in lacrime, che si toglie gli occhiali, mentre si scusa con i suoi cittadini. "Mi vergogno di non essere stato in grado di ripagare l'enorme fiducia che avete riposto in me", aveva detto Kim in un rara ammissione di colpa sabato scorso, durante l'imponente parata militare nel corso della quale erano stati mostrati al mondo nuovi missili intercontinentali Icbm.

 


"E' importante capire perché è arrivato a piangere in un'occasione del genere - dice, parlando al Korea Times Hong Min, direttore della divisione nordcoreana presso l'Istituto coreano per l'unificazione nazionale di Seul - Dal suo messaggio, si può intuire che Kim si sente sotto grande pressione per la sua leadership”.