Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Spagna: 11 mila contagi e 130 morti nelle ultime 24 ore

  • a
  • a
  • a

 Il ministero della Salute spagnolo ha aggiunto oggi, mercoledì 23 settembre 2020, altri 11.289 nuovi contagi da coronavirus e 130 decessi.

In totale sono 693.556 le persone che sono risultate positive da inizio pandemia e 31.034 sono le vittime totali. Il ministro della Salute Salvador Illa ha detto durante un’audizione in commissione Salute del Congresso dei deputati che due laboratori spagnoli hanno già accordi per partecipare alla produzione di due vaccini. Lo stabilimento Rovi Pharma di Madrid fornirà la propria struttura di confezionamento all’azienda statunitense Moderna.

Un altro accordo con Zendal prevede la produzione dell’antigene nel suo stabilimento di Pontevedra, nel nord-ovest della 
Spagna. Anche una terza azienda, Viralgen, con sede a San Sebastián, ha annunciato che produrrà il vaccino sviluppato da Mass General Brigham. Sempre durante la stessa audizione Illa ha spiegato che la di vaccinazione in Spagna è in fase di definizione. Ricordando che medici, anziani e persone a rischio verranno vaccinati prima ha anche aggiunto che per il resto della cittadinanza «ci vorrà ancora di convivenza con il virus quando arrivano i primi vaccini. In questo momento ci sono 122 sperimentazioni cliniche con farmaci in Spagna. Finora è stato raccomandato un solo farmaco, per il resto non ci sono prove che permettano di raccomandare specificamente l’uno o l’altro».