Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aveva predetto l'Apocalisse a 5mila suoi seguaci, falso santone catturato dalle forze di sicurezza russe

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Le forze di sicurezza stanno usando l'artiglieria pesante per l'operazione a Zonnestad, un villaggio di legno a forma di sole nel profondo della taiga siberiana. Agenti mascherati hanno fatto irruzione all'alba con kalashnikov, quattro elicotteri e dozzine di auto blindate. Le autorità accusano Torop di bancarotta fraudolenta e violenza psicologica contro i suoi seguaci. Fondata dopo la caduta dell'Unione Sovietica, la comunità di Torop stava appena vivendo una rinascita. L'incertezza derivante dalla pandemia di Coronavirus ha provocato un afflusso di nuovi credenti dal "mondo", come i seguaci chiamano la superficie della Terra oltre il loro paradiso. Si stima che circa 5.000 seguaci vivano sulla montagna e nei 30 villaggi che la circondano: Torop vive in cima, i sacerdoti un po' più in basso e i sudditi ai piedi. L'ex vigile urbano Torop (59 anni) viene chiamato "Vissarion" o "The teacher" e viene cconsiderato come la reincarnazione di Gesù Cristo. Torop vietava carne, alcol e tabacco. Inoltre, ha incitato i suoi adoratori alla poligamia e ai trasferimenti mensili di denaro verso di lui.  La Chiesa ortodossa russa definisce Torop un leader di culto che sfrutta i suoi seguaci. Con Torop e i suoi sacerdoti agli arresti, gli esperti sono preoccupati per i suoi seguaci. Hanno reso le loro vite completamente dipendenti da Torop: hanno rinunciato a tutti i loro averi e legami sociali nel "mondo" per seguire Torop. "The teacher" disse loro che solo in cima alla montagna sarebbero stati al sicuro da un'imminente apocalisse. Martedì mattina, l'autoproclamatosi Messia è decollato dalla montagna a bordo di un elicottero del servizio di sicurezza dell'Fsb.