Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Olanda con numeri da incubo (considerata la popolazione). In una settimana il 60% di contagi in più

  • a
  • a
  • a

La Spagna vara un primo lockdown parziale, il Regno Unito sta studiando misure per la capitale Londra, la Francia alza il livello di guardia, ma è l'Olanda uno dei paesi con la situazione peggiore in Europa. Nella giornata di domenica 20 settembre sono stati registrati 1.844 casi positivi, erano stati 1.887 sabato 19 e 1974 venerdì 18. Negli ultimi sette giorni i tamponi positivi sono stati quasi 12mila, il 60% in più rispetto alla settimana precedente. Situazione davvero complessa, considerato che i Paesi Bassi hanno una popolazione numericamente nettamente inferiore rispetto a Francia o Spagna.

In 11 delle 25 regioni sotto osservazione, il numero di infezioni per 100mila abitanti al giorno è superiore a 7, valore considerato limite. Aumentano i ricoveri in terapia intensiva, Il 20 settembre erano 77, dieci in più del giorno prima. Sono 276 i pazienti ricoverati negli altri reparti, 16 in più delle 24 ore precedenti. Come sottolinea Ernst Kuipers, presidente del National Acute Care Network "Ci aspettiamo un'ulteriore crescita nella prossima settimana, dopo l'enorme aumento del numero di nuove infezioni della scorsa settimana". Una situazione che smentisce categoricamente chi ha esaltato il comportamento "meno rigido" tenuto sino ad ora in Olanda.