Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il killer delle moschee condannato all'ergastolo senza condizionale: è la prima volta in Nuova Zelanda

  • a
  • a
  • a

E' arrivata la condanna all'ergastolo senza condizionale per Brenton Tarrant, il suprematista colpevole degli attentanti che in Nuova Zelanda costarono la vita a 51 fedeli musulmani nella sparatoria più sanguinosa della storia del Paese. Il giudice ha sottolineato che a suo avviso non è una punizione sufficiente per i crimini malvagi dell'uomo, ma è la più dura di sempre in Nuova Zelanda: mai un uomo è stato condannato all'ergastolo senza condizionale. Il giudice, Alta Corte di Christchurch, Cameron Mander, ha inoltre sottolineato che l'assassino non ha mostrato alcun rimorso. Tarrant, australiano, 29 anni, ha ammesso gli omicidi e i tentati omicidi nelle due moschee. Le immagini dei suoi assalti furono trasmesse su Facebook.