Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, nel mondo quasi 20 milioni di contagiati. In Spagna numeri da seconda ondata

  • a
  • a
  • a

Sono oltre 720mila i decessi avvenuti nel mondo a causa del Coronavirus. Secondo i dati aggiornati dal sito della John Hopkins University, le vittime della pandemia da Covid 19 sono 721.324. Il numero contagi registrati a livello globale è di 19.378.036. Gli Stati Uniti si avvicinano intanto alla soglia dei cinque milioni di persone che hanno contratto il virus, con 4.941.635 casi.

 

Nei 188 Paesi stravolti dal Covid 19, l’aumento in un giorno è stato di 280mila casi e oltre 7mila decessi, nei dati della Johns Hopkins University, mentre il virus corre senza freno in alcune zone come il Sudamerica e varie regioni dell’Europa prendono le misure della probabile seconda ondata. In Spagna, sei settimane dopo l’allentamento del lockdown, il Paese è ormai quello dell’Europa occidentale con più casi: 314mila e oltre 28mila morti. In aumento i contagi nei Paesi baschi, +428 in 24 ore, tanti quanti nei peggiori momenti della pandemia dopo fine marzo. Il governo locale ritiene si tratti di una seconda ondata, mentre la Catalogna ha approvato altri 15 giorni di chiusura dei locali notturni e la sospensione dei locali musicali. Anche in Germania i casi sono stati oltre mille per il secondo giorno di fila: +1.147 in 24 ore, dopo che giovedì la soglia è stata superata per la prima volta in tre mesi. Non succedeva dal 7 maggio. A Oriente, l’India ha superato la soglia di 2 milioni di casi dichiarati, con oltre 41mila morti: dati da leggere ricordando che il Paese testa soltanto i pazienti sintomatici, quindi le cifre reali sarebbero molto più alte. Il Brasile va invece verso i 3 milioni di positivi (ha superato i 2,9 milioni) e registra 53mila casi in 24ore.