Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Esplosioni a Beirut, ex agente Cia: "C'era un deposito di armi". L'ombra dell'attentato

  • a
  • a
  • a

Esplosioni a Beirut con più di 100 morti e oltre 4 mila feriti. Spunta l'ombra dell'attentato. Un ex agente Cia non è infatti convinto che il nitrato di ammonio sia l'unico responsabile delle potenti esplosioni che hanno devastato Beirut. L'ex agente ha esperienza in Medio OrienteRobert Baer, citato dalla Cnn, ritiene che i video delle esplosioni mostrano che il nitrato di ammonio potrebbe essere stato presente nel magazzino da cui è partita l'esplosione, ma non crede che sia stato l'unico responsabile della massiccia esplosione che ne è seguita. Baer ritiene ci fossero munizioni militari e cariche esplosive e che si trattava forse di un deposito di armamenti. «Era chiaramente esplosivo militare - ha detto - Non era fertilizzante, come nitrato di ammonio. Ne sono abbastanza sicuro». «Guardate la palla (di fuoco) arancione e chiaramente - ha affermato - è esplosivo militare». Tutto il bianco che si vede nei filmati prima dell'esplosione più potente, ha aggiunto, è probabilmente segno della presenza e della combustione di nitrato di ammonio. «Sembra - ha aggiunto - un incidente». «Ho lavorato in Libano per anni e - ha concluso - nessuno vuole ammettere che tenevano esplosivi militari nel porto».