Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Beirut, almeno 30 morti e più di 2500 feriti nelle esplosioni. L'ipotesi del nitrato di ammonio come causa | Video

  • a
  • a
  • a

 È di almeno 30 morti e 2.550 feriti il bilancio provvisorio dell’esplosione che ha devastato  oggi, martedì 4 agosto, Beirut. Lo ha riferito il ministro della Salute libanese, Hamad Hassan.  

 

 

La probabile causa della potente esplosione che ha sconvolto  Beirut potrebbe essere stata «l’enorme quantità di nitrato di ammonio» immagazzinato nel porto della città. Lo ha detto il ministro dell’Interno libanese, Mohamed Fehmi, all’emittente Mtv Lebanon. Le sue dichiarazioni coincidono con quanto riferito al canale libanese Al Mayadeen dal direttore generale delle dogane. Il nitrato di ammonio è un composto chimico usato come fertilizzante, ma anche per la fabbricazione di esplosivi.