Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lady Diana, bulimia e tentati suicidi. Il commento del principe Carlo che la ferì

  • a
  • a
  • a

Indimenticabile e indimenticata Lady D. Diana Spencer batte nel cuore dei britannici e sulle pagine della rivista Best Life, Diane Clehane è tornata a parlare di uno degli episodi chiave della vita della principessa Diana, vittima per anni di un serio disturbo alimentare.

La scrittrice britannica, autrice del best seller "Diana: The secrets of her style", ha parlato dell'episodio che segnò l'inizio della malattia della principessa, svelando quali parole pronunciate dal primogenito della regina fecero sprofondare Lady D nel baratro della bulimia.

I designer Elizabeth e David Emmanuel scoprirono il problema di Diana mentre realizzavano il vestito da sposa delle nozze rcol principe Carlo.

"Oltre a far fronte all'ansia di creare un abito che sarebbe diventato parte della storia reale - racconta la scrittrice - gli Emmanuel hanno dovuto affrontare un problema molto più grave: la vita di Diana che si stava rapidamente restringendo".

 

Dalla prima prova dell'abito al giorno delle nozze Lady D perse, infatti, ben quattro taglie, dimagrendo in modo vistoso. A scatenare la grave perdita di peso sarebbe stato un commento pronunciato dal principe Carlo durante la cerimonia di fidanzamento, ricorda la Clehane: "Charles aveva fatto un commento sbrigativo alla sua fidanzata. Quando le mise un braccio attorno alla vita per le fotografie ufficiali, disse che la futura moglie era "un po' cicciottella", scatenando gli attacchi cronici di bulimia nella giovane Spencer". Parole che suonarono come un monito per la principessa che, secondo i racconti dell'ultimo documentario a lei dedicato, avrebbe provato a suicidarsi in almeno quattro occasioni durante la vita coniugale con Carlo.