Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

C'è il summit europeo sul Recovery Fund, la premier danese rinvia il suo matrimonio per la terza volta

  • a
  • a
  • a

Evidentemente ancora il matrimonio può aspettare. Terzo rinvio per le nozze della premier danese Mette Frederiksen. Questa volta ci si è messo di mezzo il cruciale summit europeo del 17 e 18 luglio, organizzato proprio in coincidenza con la data fissata per l’atteso matrimonio con il compagno Bo Tengberg. "Per fortuna lui è paziente", ha scherzato la popolare premier su Facebook, spiegando di aver dovuto dare la priorità alla "protezione degli interessi danesi. Non vedo l’ora di poter sposare quest’uomo meraviglioso. Ma non è facile e ora il summit europeo è stato convocato proprio il sabato di luglio in cui avevamo deciso di sposarci", ha scritto la Frederiksen, 41 anni, allegando una foto con il suo amato. La coppia doveva sposarsi la scorsa estate, ma ha dovuto rimandare a causa delle elezioni, vinte dalla leader socialdemocratica. Poi ci ha pensato il Coronavirus a far saltare la seconda data scelta, come è successo a tanti altri futuri sposi nel mondo. Le nozze erano molto attese dal pubblico danese e per ora non è stato annunciato quando si potranno finalmente celebrare, anche se, è stato assicurato, ciò avverrà al più presto. La Danimarca è uno dei cosiddetti quattro paesi frugali che hanno posto una serie di obiezioni al Recovery Fund, la cui approvazione sarà discussa al summit, il primo "in presenza" dall’inizio dell’epidemia.