Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Appropriazione indebita, i pm svizzeri indagano ancora su Michel Platini

  • a
  • a
  • a

Michel Platini è formalmente sotto investigazione in Svizzera in relazioni a un pagamento da 2 milioni di franchi svizzeri ricevuto dalla Fifa nel 2011. Si tratta dell’inchiesta aperta nei confronti dell’ex numero uno della Fifa, Sepp Blatter. Platini, all’epoca presidente dell’Uefa, è sospettato di complicità in cattiva gestione a appropriazione indebita secondo un documento visionato dall’Associated Press. Nei giorni scorsi Platini era intervenuto in merito all'assegnazione dei Mondiali al Qatar nel 2022: "Se le accuse di corruzione verranno dimostrate, al Qatar andrebbe revocata l’organizzazione dei Mondiali. Sarebbe responsabilità della Fifa", ha sottolineato l'ex numero 10 della Juve. "Che cosa mi ha convinto a votare per il Qatar? Io", ha spiegato ancora ’Le Roì' in un’intervista a Le Monde. "Io ho votato per un paese arabo perché avevano perso diverse volte. Meritavano di avere il Mondiale. Quando voti, fai una scelta, in base alle tue convinzioni". Ora l'ennesima conferma dell'indagine nei suoi confronti per appropriazione indebita.