Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La nipote scrive un libro su Trump: "Creato così l'uomo più pericoloso d'America"

  • a
  • a
  • a

Fa irruzione un altro libro sulla corsa elettorale di Donald Trump, impegnato sempre più a tempo pieno nella campagna che lo vede opposto al democratico Joe Biden. A scrivere il volume, che segue di pochi giorni quello dell’ex consigliere per la Sicurezza nazionale, John Bolton, è Mary Trump, figlia del fratello maggiore del presidente degli Stati Uniti. Al centro dell'attenzione, stando almeno alle anticipazioni fornite dall'autrice, "come la mia famiglia ha creato l’uomo più pericoloso d’America", che disegnano il ritratto di una "famiglia tossica" caratterizzata da rapporti autoritari. 
Nel libro più che di politica si parla di soldi e di eredità, dal momento che Mary rivela i dettagli della brutta guerra legale che Donald e altri familiari hanno condotto con lei e il fratello per patrimonio lasciato dal padre miliardario. Una battaglia che si è conclusa nel 2001, anche con la firma da parte della nipote del futuro presidente di un accordo di riservatezza. Accordo che la donna avrebbe violato scrivendo il libro, sostiene Robert Trump, un altro fratello del presidente, che ha avviato un procedimento legale per impedire la pubblicazione del libro, prevista a fine luglio.