Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

ThyssenKrupp, semilibertà per manager tedeschi condannati: il rogo costò la vita a sette operai

Esplora:

  • a
  • a
  • a

 Harald Espenhahn e Gerald Priegnitz, i due manager tedeschi condannati per il  rogo alla Thyssen di Torino costato la vita a sette operai nel dicembre 2007,  hanno ottenuto l’ammissione al lavoro esterno, che significa che sono  detenuti in un penitenziario ma possono lasciarlo la mattina per andare a lavorare e devono tornare la sera.

 

La notizia è arrivata oggi alla procura generale di Torino. A quanto si apprende la concessione è subordinata a tre condizioni: l’assenza di recidiva, l’assenza di pericolo di fuga e assenza di pericolo di reiterazione del reato.