Gallazzi: "Ecco perché voglio comprare CariOrvieto"

La sede della Cassa di Risparmio di Orvieto

L'INTERVISTA

Gallazzi: "Ecco perché voglio comprare CariOrvieto"

15.06.2019 - 20:38

0

di Sergio Casagrande

Giulio Gallazzi, 55 anni, bolognese, è il fondatore, presidente e ceo di Sri Group, la holding internazionale che ha avanzato in questi giorni un’offerta vincolante a Banca Popolare di Bari per acquisire la quota di interessenza (pari al 73,57%) di Cassa di Risparmio di Orvieto che l’istituto pugliese detiene (il restante 26,43% è della Fondazione CariOrvieto).
Sri Group controlla nove società operative di business, ha la sede principale a Londra e uffici a Milano, Roma, Bruxelles, Shanghai, Pechino e numerose collaborazioni in 15 differenti Paesi. Banca Popolare di Bari ha comunicato che “valuterà assieme alla controparte le condizioni contenute nell’offerta”.


- Sessantacinque milioni di euro per la banca umbra. Sarà difficile per Banca Popolare di Bari dire no. Lei che è stato anche campione europeo di football americano e capitano della nazionale italiana punta dritto alla meta bruciando tutte le yard?


“Seguo solo una regola fondamentale per chi si occupa di finanza: comprare nel momento giusto una realtà che può sviluppare valore nonostante il resto del mercato non la ritenga tale. Con il nostro gruppo ci muoviamo in controflusso ogni volta che individuiamo una buona opportunità e con l’offerta da 65 milioni riteniamo di aver dato il giusto valore all’investimento da fare. Sbaglia chi sostiene che non sia il momento buono per investire in Italia e nel settore bancario”.

- Ma quali potenzialità vede in una banca come la Cassa di Risparmio di Orvieto?


“Innanzitutto il fatto che..."

L'intervista completa è a pagina 3 del CORRIERE dell'UMBRIA del 15 giugno 2019 (clicca qui per acquistarne una copia nell'edicola digitale).

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Open Arms, pressing di Conte su Salvini. E sbarcano 27 minori

Open Arms, pressing di Conte su Salvini. E sbarcano 27 minori

Roma, 17 ago. (askanews) - La vicenda della Open Arms si trasforma nell'ennesimo scontro politico. Il premier Giuseppe Conte scrive una seconda lettera al ministro dell'Interno Matteo Salvini chiedendo di far sbarcare subito i minori della nave della Ong spagnola ferma in mare da 16 giorni. Dalla Commissione europea, assicura Conte, "è stata confermata la disponibilità di una pluralità di Paesi ...

 

Spoleto

Le riprese di don Matteo
tornano il 30 settembre

Don Matteo torna a Spoleto. Quando? Il 30 settembre per il secondo blocco di riprese gli attori della fiction di Terence Hill, che trasformeranno ancora piazza Duomo e ...

15.08.2019

Morta Nadia Toffa, il messaggio di addio de 'Le Iene'

IL FATTO

Morta Nadia Toffa, il messaggio di addio de 'Le Iene'

(Agenzia Vista) Roma, 13 agosto 2019 Morta Nadia Toffa, il messaggio di addio de 'Le Iene' E' morta all'età di 40 anni Nadia Toffa, la conduttrice delle Iene che da anni ...

13.08.2019

Cento anni di moda

++++GUARDA E FOTO ++++++

Cento anni di moda

A palazzo della penna di Perugia è in corso di svolgimento la mostra Gli italiani e la moda 1860 – 1960, curata da Alberto Manodori Sagredo con la collaborazione scientifica ...

11.08.2019