Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Termosifoni, le nuove regole: firmato il decreto legge per ridurre il consumo di gas

  • a
  • a
  • a

Firmato il decreto per cercare di risparmiare il più possibile il gas. Quindici giorni in meno di riscaldamento, con la messa in funzione dei termosifoni ritardata di otto giorni e lo spegnimento anticipato di sette. Lo stabilisce il dl sottoscritto da Roberto Cingolani, ministro della Transizione Ecologica. Ma non c'è soltanto il limite temporale. E' prevista anche la riduzione di un grado dei valori massimi delle temperature degli ambienti riscaldati e la riduzione di un'ora di funzionamento al giorno. Il piano è considerato necessario vista la crisi energetica. 

In presenza di situazioni climatiche particolarmente severe, le autorità comunali possono autorizzare l'accensione degli impianti termici alimentati a gas anche fuori dei periodi indicati dal decreto. La durata giornaliera, però, deve essere sempre ridotta. Per consentire a tutti di comprendere le nuove disposizioni, l'Enea pubblicherà un vademecum con tutte le indicazioni essenziali per impostare correttamente la temperatura

Le riduzioni non si applicheranno nei luoghi di cura, nelle scuole materne e negli asili nido, nelle piscine, nelle saune e negli edifici che ospitano attività industriali, artigianali e simili per cui le autorità comunali abbiano già concesso deroghe. L'applicazione delle nuove disposizioni non riguarderà gli edifici dotati di impianti alimentati a energia rinnovabile.