Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Confindustria, Bonomi: "Non ci possiamo permettere flat tax e prepensionamenti"

  • a
  • a
  • a

"Non ci possiamo permettere flat tax e prepensionamenti". Sono parole molto chiare quelle di Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, pronunciate durante l'assemblea che si è tenuta a Varese. "Non vogliamo negare ai partiti di perseguire le promesse elettorali - ha spiegato - ma oggi energia e finanza pubblica sono due fronti di emergenza che non possono ammettere follie per evitare l'incontrollata crescita di debito e deficit".

Bonomi non si è espresso sul risultato elettorale: "A votare sono gli italiani e non le imprese. Noi non tifiamo né per uno e né per l'altro. Proponiamo le misure e giudichiamo cosa viene fatto". Sul prossimo esecutivo ha puntualizzato che "ci auguriamo la formazione di un governo nei tempi più rapidi possibile. Ci auguriamo un governo con ministri autorevoli, competenti e inappuntabili. Nessuno oggi può fare previsioni realistiche sulla crescita e sugli effetti del rialzo dei prezzi dopo la scelta scellerata dei russi".

E ancora: "Serve da parte del governo una generale vasta convergenza sulle scelte, anche con le forze di opposizione. C'è bisogno di serietà, unità e responsabilità su energia e finanza pubblica. Sull'energia serve una Europa che condivida gli sforzi. Non si può essere uniti sulle sanzioni e poi sull'energia divisi lasciando che ogni Paese si muova autonomamente. Sull'energia l'Italia non può farcela da sola", ha concluso il presidente di Confindustria.