Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Decreto Aiuti, la bozza: prorogato taglio accise sui carburanti e una tantum agli insegnanti

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Il nuovo Decreto Aiuti del governo Draghi porterà tagli al cuneo fiscale per i redditi fino a 25 mila euro. E l’intervento andrà ad aggiungersi all’esonero contributivo dello 0,8% già in vigore. Il decreto approderà in consiglio dei ministri probabilmente già domani. Azzerati inoltre gli oneri generali di sistema nel settore elettrico per il quarto trimestre 2022. È quanto si legge in una bozza del decreto aiuti atteso domani in Cdm e visionata da LaPresse, che non esclude una diversa perimetrazione in base al reddito o in base all’Isee al momento allo studio del Mef. 

 

 

Il bonus 200 euro viene ampliato a nuove categorie di lavoratori e sarà riconosciuto a quei lavoratori dipendenti che non ne hanno beneficiato perché "interessati da eventi coperti figurativamente dall’INPS", come la maternità, la malattia o la cassa integrazione. L’una tantum sarà pagato dal datore di lavoro a ottobre. I 200 euro spetteranno anche ai lavoratori dello sport (ad erogarli sarà Sport e Salute). "In considerazione del perdurare degli effetti economici derivanti dall’eccezionale incremento dei prezzi dei prodotti energetici" il taglio delle accise sui carburanti è prorogato dal 22 agosto e fino al 20 settembre 2022.

 

Arrivano gli indennizzi alle imprese agricole - anche cooperative - danneggiate dall’emergenza siccità. In totale si tratta di trentuno pagine e 41 articoli per la bozza del decreto aiuti, divise in 7 capitoli: misure urgenti in materia di energia elettrica, gas naturale e carburanti, emergenza idrica, regioni ed enti territoriali, politiche sociali e salute e accoglienza, imprese, investimenti e contratti pubblici, istruzione e disposizioni finanziarie e finali. Tra le misure anche alcune norme in materia di istruzione con una tantum per gli insegnanti di ruolo. Il decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.