Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Addio Superbonus 110%, si valuta di ampliare i soggetti a cui cedere il credito

  • a
  • a
  • a

Stop del governo a qualsiasi proroga delle misure del Superbonus. È quanto emerso dalla riunione di maggioranza alla Camera sul dl Aiuti che dovrebbe approdare in aula giovedì. Secondo quanto si apprende l’esecutivo non sarebbe intenzionato a mettere sul piatto ulteriori risorse, ma potrebbe valutare l’ipotesi di allargare le maglie del meccanismo delle cessioni, ampliandolo ad altri soggetti oltre alle banche, con la sola esclusione delle persone fisiche. 

 

 

Il presidente di Cna, Dario Costantini, e il segretario generale, Sergio Silvestrini, hanno incontrato il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, nella sede del Ministero di via Venti Settembre. Nel corso del cordiale colloquio il presidente e il segretario, si legge in una nota, "hanno evidenziato le preoccupanti difficoltà per decine di migliaia di imprese della filiera delle costruzioni che non riescono a cedere i crediti d’imposta legati ai bonus per la riqualificazione degli immobili a causa del congelamento del mercato". Il ministro Franco ha ascoltato con attenzione il quadro illustrato dalla Cna, sottolineando che il tema è all’attenzione del Governo.

 

 

Nel frattempo i presidenti delle associazioni della filiera termoidraulica, dalla fabbricazione e distribuzione alla progettazione fino alla costruzione e installazione di impianti (Aicarr, Amgaisa, Assistal, Assoclima, Assotermica, Cna installazione impianti, Confartigianato) affermano in una nota la necessità di "sbloccare le cessioni dei crediti e prorogare di sei mesi i cantieri del superbonus già attivi sulle unità familiari".