Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sciopero generale del 20 maggio: a rischio i trasporti e si fermano anche i corrieri Sda

  • a
  • a
  • a

A rischio i trasporti per la giornata di venerdì 20 maggio 2022. I sindacati CUB, SGB e USI hanno infatti proclamato lo sciopero generale nazionale di 24 ore per tutti i settori lavorativi pubblici e privati. A rischio la regolare attività di treni, aerei e trasporto pubblico. Allo sciopero generale hanno aderito anche il settore della scuola e della sanità con i servizi sanitari d'urgenza che saranno garantiti.

SCUOLA

La mobilitazione interesserà il personale docente e quello Ata degli istituti statali di ogni ordine e grado. Il trasporto regionale garantirà i servizi essenziali dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle ore 21.00. Per il trasporto pubblico locale, lo sciopero di 24 ore si baserà su fasce garantite che varieranno da regione a regione. 
Lo sciopero è stato indetto dai sindacati per chiedere "l'immediato cessate il fuoco in Ucraina e la sua smilitarizzazione, il congelamento immediato dei prezzi di beni e servizi primari, lo sblocco dei contratti, gli aumenti salariali e l'approvazione di un nuovo piano strutturale di edilizia residenziale e pubblica che preveda il riuso del patrimonio pubblico in disuso". La mobilitazione è anche contro le spese militari e in favore della destinazione delle risorse alla scuola, alla sanità pubblica e ai trasporti. Manifestazioni sono previste in diverse città.

 


 

TRENI

Trenitalia ha fatto sapere che non sono previste modifiche della circolazione dei treni a lunga percorrenza. I treni regionali garantiranno i servizi essenziali dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle ore 21.00. Per quanto riguarda i treni ad alta velocità, Italo ha stilato una lista di corse garantite nella giornata di venerdì 20 maggio.

AEREI TRAGHETTI AUTOSTRADE 
L'Enac ha pubblicato un elenco dei voli garantiti in vista della mobilitazione e ricorda che vi sono le fasce orarie di tutela dalle ore 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. In quel lasso di tempo, i voli devono essere comunque effettuate. Altre informazioni dettagliate sull'operatività dei voli possono essere richieste alle compagnie aeree di riferimento. Stop di 24 ore anche per il personale marittimo delle isole maggiori. Per le isole minori, non saranno garantite le attività da 00.01 alle 24 del 20 maggio. Si ferma anche il personale delle autostrade, dalle 22 del 19 maggio alle 22 del 20 maggio.

 

 



LAVORATORI SDA 

Braccia incrociate domani per tutti i lavoratori di Sda, azienda di proprietà del Gruppo Poste Italiane che effettua consegna delle merci nelle città e in provincia. Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato unitariamente lo sciopero generale, spiegando che "nella protesta saranno coinvolti sia dipendenti diretti sia dipendenti di società operanti in appalto che parteciperanno, provenienti da tutta Italia, dalle ore 10, ad un presidio nazionale a Roma, davanti alla sede centrale di Poste Italiane a Viale Europa 175". Sono vari i temi alla base della protesta, dall’orario ai carichi di lavoro, fino al premio di risultato per tutti i lavoratori e alle garanzie occupazionali in caso di cambio appalto.