Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Superbonus edilizio, sempre la cessione del credito per chi ha un conto corrente

  • a
  • a
  • a

Passa nel Decreto Aiuti -tornato ieri all’esame del Cdm - l’allentamento per la cessione di credito per il superbonus edilizio, con l’obiettivo di superare lo scoglio con molte banche che rifiutano le pratiche. Nella nuova versione del decreto gli istituti di credito potranno cedere il credito a non retail, ovvero soggetti qualificati. Nella nuova versione del testo è introdotta la possibilità di cedere "sempre", e non più quindi in numero limitato, crediti ai clienti professionali privati che abbiano stipulato un contratto di conto corrente con la banca stessa, o con la banca capogruppo, senza facoltà di ulteriore cessione.

 

 

Mario Draghi e Daniele Franco hanno illustrato le novità, ma non serve un nuovo ok (in occasione del primo ok nella riunione di lunedì il M5S non aveva partecipato al voto perché contrario alla norma sul termovalorizzatore di Roma), dal momento che si tratta di "aggiustamenti tecnici".

 

 

Sul superbonus non manca poi la polemica politica: "Conte attacca Draghi per il superbonus, quando invece i Cinque Stelle dovrebbero scusarsi per le modalità assurde con le quali il 110% è stato proposto". Lo scrive Matteo Renzi nella enews.