Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuovo Totocalcio, è boom: nel primo mese 379 mila schedine. Ecco come si gioca

  • a
  • a
  • a

Il ritorno del Totocalcio, il concorso a premi più amato della storia, ovviamente dopo il Lotto. La nuova formula è iniziata lo scorso 4 gennaio. Lo storico gioco, nato nel 1946, si è rinnovato subendo un restyling nei contenuti e nella forma. Nei primi 5 concorsi, come risulta da un’elaborazione di Agipronews, sono state giocate oltre 379 mila schedine (sommando tutte le formule di gioco) e sono stati raccolti oltre 1,4 milioni di euro, con numeri in crescita settimana dopo settimana. Il primo concorso ha totalizzato 160 mila euro, salendo a 227 mila (+41,8%) e poi a 277 mila nel terzo (+22,2%), per arrivare a superare quota 358 mila (+29,12%) nel quarto appuntamento e 426 mila nel quinto (+18,88%). 

Gli italiani, quindi, si confermano legati alla tradizione, con il 13 che resta la formula più giocata: oltre 117 mila giocatori hanno puntato al bersaglio grosso (il 30,8% del totale delle schedine giocate), seguito dal nove che ha superato le 56 mila schedine (il 20,8%). A dare maggiori soddisfazioni agli scommettitori, però, è stata la nuova formula dell'11 - sulla quale ha puntato il 9,4% - grazie alla quale è arrivata la vincita più alta finora registrata con il nuovo Totocalcio, quasi 60 mila euro vinti con una giocata a Parma.

Agipronews spiega come si gioca. La nuova modalità prevede la divisione dei match in palinsesto in due diversi pannelli: nel primo (composto da otto eventi) verranno inserite le partite più equilibrate, scelte tra quelle in programma tra il sabato pomeriggio e la domenica sera. Nel secondo andranno invece le partite di cartello (questa settimana 12), o comunque di maggior interesse. La combinazione tra gli eventi del primo e del secondo pannello dipenderà dal numero complessivo di pronostici scelti: per esempio, una schedina di tre eventi (la "Formula tre") sarà composta dai primi due eventi obbligatori nel palinsesto del primo pannello e uno a scelta dal secondo. La “Formula cinque” sarà invece centrata indovinando i risultati dei primi tre eventi obbligatori del primo pannello e due opzionali del secondo. Stesso meccanismo per azzeccare il 7 (quattro eventi obbligatori e tre opzionali), il 9 (sei e tre) e l’11 (sette e quattro). Per la caccia al 13, invece, andranno pronosticati tutti gli otto incontri del pannello "equilibrato" e cinque a scelta da quello blasonato. Il costo per tentare la sorte varia da 1 a 8 euro, dipende da quante colonne vengono compilate. A ogni tipologia di vincita, infine, corrisponde un Jackpot che varia in base alla formula prescelta.