Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Banco Desio, margine operativo in crescita del 40.4%. Utile di oltre 54 milioni

  • a
  • a
  • a

Il consiglio d'amministrazione del Banco di Desio e della Brianza ha approvato il progetto di bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2021. Il bilancio ha visto un "forte incremento della redditività", con utile netto consolidato a 54,9 milioni (+131,7%), margine operativo in crescita (+40,4%) e cost income ratio in netta riduzione (61,4% ex 68,4%). Banco Desio spiega che i dati del bilancio mostrano un "continuo miglioramento del profilo di rischio", con npl ratio al 4,1% (ex 5,4%), coverage dei crediti deteriorati al 50,8% (ex 47,5%) e dei crediti in bonis a 0,94% (ex 0,72%), e rafforzamento patrimoniale (Cet1 del gruppo Banco Desio +96 bps rispetto al 31.12.20).

La banca comunica che è stata proposta la destinazione dell'utile netto ai soci di 0,1365 euro per azione con dividend yield al 4,5%. Inoltre gli impieghi verso clientela ordinaria risultano 11,1 miliardi di euro (+6,2%) per effetto principalmente delle ulteriori erogazioni alle famiglie e alle imprese, ma anche per l'impulso al consumer lending, la raccolta diretta pari a 12,4 miliardi (+5,4%) e la raccolta indiretta a 18,0 miliardi (+9,1%, di cui clientela ordinaria +8,6%). 

Il Patrimonio netto di pertinenza della Capogruppo al 31 dicembre 2021, incluso l’utile di periodo, ammonta complessivamente a 1.088 milioni di euro, rispetto a 995,1 milioni di euro del consuntivo dell’esercizio precedente. La variazione positiva di 93,6 milioni di euro è riconducibile all’andamento del risultato di periodo e all’effetto sulle riserve generato dal perfezionamento della cessione della partecipazione in Cedacri SpA, parzialmente compensati dal decremento connesso alla delibera di distribuzione del dividendo 2020. La rete distributiva del Gruppo al 31 dicembre 2021 vanta nel complesso 232 filiali. Alla stessa data (31.12.2021) il personale dipendente del Gruppo si è attestato su 2.141 risorse professionale, con un decremento di 38 dipendenti, pari all’1,7%, rispetto al consuntivo di fine esercizio precedente.