Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gmf insieme con il Gruppo Unicomm assicura tutti i collaboratori contro i danni da Covid 19

  • a
  • a
  • a

In un contesto in cui la pandemia da Covid 19 non sembra essere ancora superata e i contagi sono tornati a salire, Gmf parte del Gruppo Unicomm (Associato di Selex Gruppo Commerciale, che occupa il secondo gradino del podio della distribuzione moderna italiana) ha deciso di rinnovare anche per il 2022 un pacchetto di garanzie e servizi riservato a tutti i collaboratori dei supermercati Emi, Hurrà e C+C Cash and Carry contro i danni causati dal Coronavirus

La novità importante inserita all’interno del contratto di assicurazione è l’indennità per reazione avversa al vaccino, che si affianca alle indennità già previste nel biennio 20­‐21: quella per il ricovero e quella per la convalescenza da Covid 19, nel caso in cui il collaboratore sia stato ricoverato in terapia intensiva. “La vaccinazione sta consentendo di arginare la pandemia e oggi la situazione negli ospedali non è nemmeno paragonabile a quella di un anno fa, ma vediamo che le varianti del virus stanno comunque riportando i contagi a livelli molto preoccupanti – afferma Giancarlo Paola, amministratore delegato di Gmf - Ringrazio tutti i nostri collaboratori che hanno deciso di vaccinarsi, come scelta di responsabilità per sé stessi e per gli altri: i vaccini hanno dimostrato di essere sicuri ed efficaci e sono l’unico strumento che abbiamo per fronteggiare il virus. Noi, anche quest’anno abbiamo voluto fare la nostra parte, rinnovando per il terzo anno l’assicurazione per tutti nostri dipendenti contro il ricovero da Covid-19, inserendo anche l’indennità per la reazione avversa al vaccino, sebbene sia oramai scientificamente chiarito che si tratta di un’eventualità assolutamente residuale”.

I collaboratori di Gmf avranno a disposizione una centrale operativa 24h su 24, tutti i giorni dell’anno per richiedere pareri medici immediati o Informazioni sanitarie telefoniche, mentre nei trenta giorni successivi alle dimissioni potranno richiedere la prenotazione di prestazioni sanitarie, il trasporto in autoambulanza dall’ospedale al domicilio, l’assistenza infermieristica specializzata domiciliare e il counseling psicologico. La copertura assicurativa sarà attiva fino al 31 dicembre di quest’anno. Naturalmente l’assicurazione si aggiunge alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale.

“Vuole essere un modo per ringraziare i nostri collaboratori per il loro impegno quotidiano: in alcuni momenti di questa pandemia i supermercati sono stati tra le pochissime attività rimaste aperte, svolgendo una vera e propria funzione sociale – prosegue Giancarlo Paola - Chi lavora all’interno dei punti vendita è costantemente in contatto con altre persone, perché ascoltarle, dialogare e cercare di soddisfare le loro esigenze è parte integrante di questo lavoro. Come azienda abbiamo cercato di fare la nostra parte fin dai primi mesi di pandemia, assicurando tutti i collaboratori in caso di ricovero da Covid 19, perché la gratitudine nei loro confronti non fosse espressa solo a parole ma attraverso atti concreti”.
Il Gruppo Unicomm SpA di Vicenza è una realtà del mondo della grande distribuzione italiana ed è associato al Gruppo Commerciale Selex. L’azienda è di proprietà della famiglia Cestaro e conta una storia di quasi 70 anni durante i quali è cresciuta fino a raggiungere, ad oggi, gli oltre 7.500 mila dipendenti e ad essere presente in 7 regioni e 32 province italiane con più di 250 punti vendita diretti. Le 7 insegne attraverso cui opera sul territorio nazionale sono Emisfero per gli ipermercati, Famila, Mega ed Emi per le medie superfici, A&O per i negozi di prossimità, C+C e Cash&Carry per l’ingrosso, Hurrà per i discount.