Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fisco, in aumento le imposte dirette e indirette: il gettito Irpef supera i 160 miliardi

  • a
  • a
  • a

In aumento le imposte dirette e indirette sui lavoratori italiani. Nei primi dieci mesi dell’anno le imposte dirette ammontano a 208 miliardi di euro, con un incremento di oltre 13 miliardi (+7,1%), mentre quelle indirette ammontano a 169.737 milioni di euro, in aumento di 26.724 milioni (+18,7%). A comunicarlo è il Mef. Nel dettaglio, ha riferito sempre il ministero, riguardo alle imposte dirette, il gettito dell’Irpef si è attestato a 160.404 milioni di euro con un incremento di 8.906 milioni di euro (+5,9%).

 

 

Andamento positivo hanno registrato le ritenute sui redditi dei dipendenti del settore privato (+6.414 milioni di euro, +9,9%), il cui gettito ha beneficiato della proroga disposta dal Decreto Ristori a favore dei sostituti d’imposta che, a decorrere dal mese di marzo 2021, hanno provveduto al versamento delle ritenute alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati e su indennità di cessazione del rapporto di collaborazione a progetto corrisposti negli ultimi tre mesi del 2020. Positivo risulta anche l’andamento delle ritenute effettuate sui redditi dei dipendenti del settore pubblico (+1.144 milioni di euro, +1,8%) e di quelle dei lavoratori autonomi (+951 milioni di euro, +10,8%). I versamenti Irpef da autoliquidazione hanno evidenziato ancora una variazione negativa di gettito pari a 202 milioni di euro. Tra le altre imposte dirette, ha proseguito il Mef, da segnalare gli andamenti in crescita dell’imposta sostitutiva sui redditi nonché ritenute sugli interessi e altri redditi di capitale (+1.462 milioni di euro, +20,3%) e delle ritenute sugli utili distribuiti dalle persone giuridiche (+867 milioni di euro, +56,7%).

 

 

Il gettito complessivo delle altre imposte dirette, ha illustrato ancora il Mef, è cresciuto del 56,9%, tra cui sono da evidenziare le entrate sostitutive delle imposte sui redditi sulle rivalutazioni dei beni aziendali iscritti in bilancio e sullo smobilizzo dei fondi in sospensione di imposta segnano un incremento di gettito pari a 3.205 milioni di euro, per effetto dei provvedimenti introdotti dal dl 104/2020. L’Ires ha fatto registrare un gettito pari a 18.032 milioni di euro (-1.370 milioni di euro, -7,1%).Quanto alle imposte indirette, al risultato complessivo ha contribuito prevalentemente l’Iva (+20.064 milioni di euro, +22,3%) e, in particolare quella sugli scambi interni (+16.223 milioni di euro, +19,9%).