Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Switch off del digitale terrestre: come fare per capire se si deve comprare una nuova tv

  • a
  • a
  • a

Si avvicina una svolta importante per quanto riguarda la tv degli italiani. Da mercoledì 20 ottobre lo switch off del digitale terrestre entra nel vivo con milioni di televisori che non saranno più in grado di ricevere l’attuale segnale - in particolare, alcuni canali Rai e Mediaset - e passeranno alla nuova codifica. "Per questa ragione abbiamo deciso di realizzare un volantino di carattere informativo per i consumatori da distribuire nei negozi, un’iniziativa realizzata con il contributo determinante e la fattiva collaborazione di Aires", ha annunciato Dario Bossi, direttore generale di Ancra, la storica associazione aderente a Confcommercio che rappresenta i rivenditori specializzati di elettronica di consumo.

 

 

In realtà non ci sarebbe bisogno di affrettarsi a cambiare televisore. Il passaggio al nuovo standard DVB-T2 è stato rinviato al primo gennaio 2023. Attualmente, quindi, la verifica della visione corretta dei canali 100 e 200 sul digitale terrestre non deve essere utilizzata per decidere se cambiare o meno l'apparecchio. La svolta arrivata in questi giorni è legata al passaggio dalla codifica Mpeg2 a Mpeg4, ovvero solo all’alta definizione (Hd). Ciò significa che, gradualmente, le trasmissioni televisive saranno visibili esclusivamente in Hd e potranno, quindi, continuare ad essere viste solo con i televisori che permettono di sintonizzare canali con questa modalità visiva.

 

 

La visione dell’Hd è dunque il vero ago della bilancia. Se con l'attuale televisore l'utente non può vedere i canali in Hd, ossia quelli che vanno dal canale 501 e seguenti, divrà provvedere o all’acquisto di un semplice ed economico decoder o di un televisore nuovo, utilizzando anche i bonus disponibili. Occorre fare attenzione ai televisori un po’ datati che non permettono di visualizzare i canali in Hd ma sono dotati dell’ingresso Hdmi e quindi possono ancora essere utilizzabili con il collegamento di un nuovo decoder. Questi televisori, inoltre, se l’abitazione è dotata di una connessione in banda larga, possono essere trasformati in smart tv inserendo nella presa Hdmi dei piccoli apparati denominati stik che permettono la visione delle reti principali attraverso le relative App. Insomma, prima di cambiare e comprare una nuova tv, bisogna fare attenzione a tutti questi dettagli.