Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fette biscottate ritirate dai supermercati, troppo ossido di etilene: cosa deve fare chi l'ha comprate

  • a
  • a
  • a

"Ossido di etilene superiore al limite di legge in un ingrediente". Questa la motivazione per la quale i supermercati Coop hanno richiamato un lotto di fette biscottate senza glutine del proprio marchio BeneSì perché appunto “contiene ossido di etilene superiore al limite di legge in un ingrediente”. Fette biscottate decisamente piuttosto diffuse in commercio. Il prodotto in questione è venduto in confezioni da 250 grammi con il numero di lotto 1082 e il termine minimo di conservazione (Tmc) 23 novembre 2021 (codice Ean 8001120937308), si legge sul sito ilFattoalimentare.it.

 

 

Coop ha fatto sapere che le fette biscottate richiamate sono già state ritirate dalla vendita a scopo precauzionale e che il provvedimento interessa solo alcuni punti vendita. In via cautelativa, inoltre, la catena ha invitato le persone che avessero acquistato il prodotto con il numero di lotto segnalato a non consumarlo e restituirlo al punto vendita d’acquisto per il rimborso.

 

 

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero verde Coop 800 805580. Solo due giorni fa era stato lanciato l'allarme per i cracker biologici, “infestati” dal pericoloso pesticida, l'ossido di etilene appunto. Si trattava di un lotto del marchio Ecor. I cracker di questo lotto erano quindi stato ritirati dagli scaffali dei negozi Naturasì. L'auspicio è che tutti coloro che hanno comprato i "prodotti della discordia" abbiano fatto in tempo a sapere del ritiro dal mercato a causa dell'ossido di etilene prima del consumo.

 

 

Ora un altro lotto ma di un marchio differente è stato ritirato dai supermercati. Il produttore è lo stesso: Nuova Industria Biscotti Crich spa. In questo caso, il richiamo riguarda i biocrackers al Sesamo e Rosmarino con Olio Extravergine di Oliva 10%. Due sono i lotti coinvolti: 5920 e 6130, con data di scadenza: 30 novembre 2021.