Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reddito di cittadinanza, la data del pagamento di luglio 2021 da parte dell'Inps

  • a
  • a
  • a

Reddito di cittadinanza, l'Inps ha reso nota la data di pagamento della mensilità di luglio 2021. L'accredito ai beneficiari della misura introdotta dal primo governo Conte avverrà martedì 27 luglio per tutti coloro che già percepiscono il reddito. Per chi ha presentato invece la domanda nel corso del mese di giugno di quest'anno, il primo accredito avrà luogo il 15 luglio.

 

Come oramai noto, la somma viene accreditata direttamente dall'istituto nazionale di previdenza sociale sulla apposita card e deve essere spesa nel mese in corso. Il reddito di cittadinanza è percepibile per un massimo di 18 mesi consecutivi, rinnovabili per un periodo analogo solo dopo almeno un mese di stop. Nel mese di giugno, invece, l'erogazione delle somme spettanti è iniziata lunedì 28, dal momento che il 27 - data in cui abitualmente vengono assegnati gli accrediti - cadeva in un giorno festivo, ossia di domenica. Intanto a livello politico continua il dibattito sull'utilità di questo provvedimento. Ad intervenire sul tema, tra gli altri, il ministro Colao.

 

"Non rappresento elettori ma solo competenze e bisogni, ma il mio giudizio da tecnico sul reddito di cittadinanza, si rifà a ciò che accade nel mondo dove si parla di forme di basic incom e di concetti più o meno equivalenti. Quello che sicuramente è l’aspetto molto delicato è che questi meccanismi devono essere collegate a meccanismi incentivanti il lavoro e non disincentivanti il lavoro". "E inoltre sono provvedimenti che devono essere collegati", ha continuato Colao, "a meccanismi di utilità per la comunità e forme di lavoro socialmente utili". "Io non ho evidenza che il Reddito di Cittadinanza abbia funzionato particolarmente bene su questi due aspetti e se si vorrà tenere il Reddito di Cittadinanza si dovrà allora mettere mano a questi aspetti per renderlo più efficace", ha concluso il ministro.