Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Assegno unico 2021 per i figli: come fare la domanda e gli importi. Il modulo da scaricare

  • a
  • a
  • a

Conto alla rovescia per l'introduzione dell'assegno unico che riguarderà tutte le famiglie. Dall'1 luglio 2021 sarà quello temporaneo, mentre dall'1 gennaio 2022 sarà fisso. A beneficiare dell'assegno temporaneo saranno il 5,5 per cento delle famiglie italiane, ovvero circa 1,4 milioni, e l'importo medio, secondo la simulazione dell'Istat indicata dal presidente Gian Carlo Blangiardo, nel secondo semestre di quest'anno sarebbe pari a 962 euro. L'Inps ha pubblicato la circolare con le istruzioni per fare la domanda.

 

 

L’assegno temporaneo è erogato dall’Inps in presenza di figli minori di 18 anni. Per accedere al sostegno bisogna inoltre essere residenti in Italia da almeno due anni, anche non continuativi, o essere titolari di un contratto a tempo indeterminato o determinato di durata di almeno sei mesi. E' richiesto, inoltre, l'Isee (soglia massima 50mila). Si va - con un Isee di 7mila euro - da 167,5 euro per ciascun figlio (in caso di nuclei sino a due figli) a circa 83 euro con Isee di 15mila euro (clicca qui per la tabella degli importi).

 

 

La domanda di assegno temporaneo va presentata dall'1 luglio ed entro e non oltre il 31 dicembre 2021. Può essere inoltrata attraverso il portale web dell'Inps www.inps.it, se in possesso del Pin rilasciato dall'istituto o di Spid o della Carta di identità elettronica, oppure chiamando il contact center dell'Inps al numero verde 803.164 da rete fissa o lo 06-164164 da rete mobile, o ancora rivolgendosi ai patronati. La procedura telematica sarà disponibile online sul sito dell'Inps dall'1 luglio. e domande che saranno presentate entro il 30 settembre 2021 danno diritto al riconoscimento degli arretrati a partire dal primo luglio. Chi farà domanda da ottobre riceverà solo gli importi di cui ha diritto a partire dal mese di presentazione della domanda (clicca qui per aprire il modulo).