Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gratta e vinci, 10 mila euro in un bar di Forlì con un biglietto del Mega Miliardario acquistato insieme al caffé

  • a
  • a
  • a

Gratta e vinci fortunato per una signora di San Colombano, in provincia di Forlì, entrata al Bar dello Sport per un caffè e uscita con 10 mila euro. La donna, nei giorni scorsi, è arrivata nel locale per ordinare la consueta colazione, salvo poi scegliere di acquistare anche un biglietto del Mega Miliardario dal valore di 10 euro. 

 

La donna si è presentata al locale di via Salvador Allende 8, gestito da Fausto, Davide e Veris Mordenti e lì ha deciso di sfidare la sorte. Una scelta che l'ha premiata, in quanto il tagliando nascondeva un premio da 10 mila euro. Nei giorni scorsi si era verificato invece un altro caso decisamente più clamoroso, con vincite da ben altro importo. E' stato decisamente baciato dalla fortuna il piastrellista brasiliano di Mantova che in due settimane ha vinto tre milioni con due biglietti del Gratta e Vinci. Ma fortuna o c'è qualcosa sotto? E' la stessa domanda che devono essersi fatti all'autorità di vigilanza che infatti ha aperto un'inchiesta a Verona sulle due vincite ravvicinate a favore del piastrellista di 40 anni.

 

La storia inizia a gennaio quando il brasiliano compra un Gratta e Vinci a Modena e vince un milione di euro. A febbraio la seconda botta di fortuna.  Acquista un altro biglietto in una tabaccheria di Verona insieme a un collega veronese di 47 anni e vince altri due milioni. Due vincite clamorose, ma anche strane. Tanto è vero che l'unità di informazione finanziaria della Banca d'Italia ha chiesto alla Guardia di Finanza di vederci chiaro. I due sono finiti indagati dalla Procura di Verona con l'accusa di riciclaggio. Il sospetto degli inquirenti è che l'uomo abbia in qualche modo avuto una soffiata da qualcuno che era ben informato sui tagliandi vincenti.