Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Superenalotto, giocatore toscano sfiora la vincita da favola. Si deve accontentare di 30mila euro

  • a
  • a
  • a

Ancora una volta al Superenalotto non viene centrato il sognato e desiderato sei. La vincita di prima categoria manca ormai dal 7 luglio dello scorso anno, quando il fortunato giocatore che convalidò la sua schedina a Sassari, vinse la bellezza di 59 milioni di euro. Da allora nessuno è più riuscito ad indovinare tutti e i sei numeri e il jackpot è cresciuto in maniera notevole. Nel concorso di domani supererà la somma di 141 milioni di euro. E' il quinto premio più ricco della storia del gioco. Ma l'estrazione di ieri, martedì 20 aprile, come altre volte, ha premiato ancora la Toscana.

Un giocatore ha sfiorato la mega vincita da 140 milioni che avrebbe letteralmente stravolto la sua vita e quella della sua famiglia, ma purtroppo ha sbagliato il sesto numero. Non ha potuto quindi incassare il jackpot milionario da favola. Si è dovuto accontentare del cinque che gli dà diritto ad un premio di quasi 30 mila euro, per l'esattezza 29.302 euro. La schedina è stata convalidata nella tabaccheria di via Pisana a Poggibonsi, in provincia di Siena. Resterà l'amarezza per non aver centrato il sei da favola, ma il giocatore si consolerà con una somma importante, ancora più preziosa in un difficile periodo economico come quello che il Paese sta vivendo in questa fase.

E' stata l'agenzia Agipronews a dare la notizia del cinque a Poggibonsi, ricordando che la sestina vincente in Toscana manca ormai dal 2014. A Prato San Giusto furono vinti 11.9 milioni di euro. Da allora nessuno è più riuscito a indovinare i sei numeri e a intascare milioni. E' già scattato nuovamente il conto alla rovescia. Nella giornata di domani, giovedì 22 aprile, estrazione alle ore 20, come sempre. Il Corriere la seguirà in diretta e pubblicherà la combinazione vincente su queste stesse pagine.