Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reddito di cittadinanza, la data di pagamento di aprile 2021. Ecco quando avverrà l'accredito

  • a
  • a
  • a

Reddito di cittadinanza, definita la data di pagamento del sussidio per il mese di aprile 2021. L'accredito, come ogni mese, avverrà il giorno 27 per i beneficiari che ne hanno fatto richiesta da due o più mesi, mentre per i nuovi richiedenti avrà luogo domani, 15 aprile. Il reddito di cittadinanza (Rdc) viene infatti normalmente erogato il 27 di ogni mese, salvo variazioni legate alle festività o ai weekend in cui può ricorrere questa data.

 

Per chi beneficia per la prima volta del sussidio, come detto, l'apposita card verrà ricaricata a metà mese. Si tratta, nello specifico, di tutti coloro i quali hanno presentato la domanda per avere accesso al beneficio a marzo 2021, che quindi si vedranno accreditare gli importi sulla card Rdc entro il 15 del mese successivo. Lo riceveranno in anticipo rispetto alla data ordinaria anche i contribuenti che, dopo aver esaurito le 18 mensilità (a febbraio 2021), hanno rinnovato l’adesione, chiedendo nuovamente il riconoscimento del reddito di cittadinanza a marzo 2021. Questi sono considerati alla stessa stregua dei soggetti che hanno fatto richiesta per la prima volta. Questa misura, introdotta dal primo governo Conte, quello sostenuto da M5S e Lega, ha una platea di circa 2,3 milioni di beneficiari in tutta Italia e prevede contributi fino a 980 euro al mese per massimo 18 mesi, poi rinnovabili per altri 18, dopo un mese di stop.

 

Questo sussidio, nato con l'obiettivo di "sconfiggere la povertà", è stato molto criticato sin dalla sua attuazione da diverse forze politiche, ma anche dall'Europa, quale misura assistenzialista che ha avuto finora pochi benefici per incentivare l'inclusione nel mercato del lavoro. A sostegno del Rdc, e per incentivare le politiche attive del lavoro, sono stati assunti a tempo determinato anche 2.700 navigator, con lo scopo di inserire i beneficiari nel mercato del lavoro. Il Rdc è stato recentemente finanziato con un altro miliardo di euro nell'ambito del decreto Sostegni.