Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pasqua, i prezzi di uova e agnelli superano quelli del 2019

  • a
  • a
  • a

A Pasqua i prezzi delle uova e degli agnelli superano quelli del 2019. I prezzi sono tornati a seguire gli andamenti tipici del periodo pre-pasquale, alterati lo scorso anno dall’impatto del lockdown. Nello specifico, per le uova provenienti da allevamenti a terra, i prezzi sono tornati ai livelli della settimana pre pasquale di due anni fa (1,30 euro al chilo, elaborazione su dati Cun Uova da consumo), grazie a un aumento dei consumi domestici che non ha mostrato i picchi registrati nella stessa settimana del 2020.

 

Nonostante le chiusure del canale Horeca prezzi in rialzo anche per l’agnello, grazie al buon andamento della domanda in questo periodo. I prezzi attuali, rilevati dalle Camere di Commercio, tornano in crescita sia rispetto al 2020 che al 2019. In particolare, in Toscana, il prezzo sulla piazza di Siena si attesta sui 4,30-4,70 euro al chilo, in aumento del 30 per cento rispetto allo scorso anno e del 6 per cento rispetto a due anni fa. Rialzi anche in Abruzzo, con il prezzo sulla piazza di Pescara che ha raggiunto i 3,40-4,10 euro al chilo, registrando un aumento del 3 per cento rispetto al 2019.

 

In ogni caso, per 9 italiani su 10 a Pasqua non viene meno l’appuntamento con la tavola imbandita: spesa complessiva che sfiora il miliardo in linea con lo scorso anno, ma che segna un calo del 40 per cento rispetto al 2019. Ristoranti, hotel e agriturismi pagano il tributo più pesante con un -95% per la seconda Pasqua di fila. La serrata delle strutture di ospitalità determina un calo delle vendite anche per l’agroalimentare in linea con lo scorso anno, ma registra un -35% rispetto al 2019. È quanto emerge da una indagine del Centro studi di Confcooperative.