Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bollette per i terremotati, Arera proroga le agevolazioni su elettricità, gas e acqua fino al 31 dicembre 2021

  • a
  • a
  • a

Bollette, proroga fino al 31 dicembre delle agevolazioni su elettricità, gas e acqua per i terremotati. E' quando ha disposto l'Arera, a seguito della conversione in legge del Milleproroghe. La proroga riguarda le popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi dal 2016 nel Centro Italia e nel 2017 nei Comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio (Ischia). Le agevolazioni tariffarie riguardano le forniture e utenze localizzate in una "zona rossa", per quelle relative a immobili inagibili e per quelle a favore delle soluzioni abitative di emergenza realizzate in occasione degli eventi sismici.

 

Per ottenere le agevolazioni, i titolari delle utenze dovranno comunicare lo stato di inagibilità dell’abitazione entro il 30 aprile 2021 agli uffici locali di Agenzia delle Entrate e Inps, come previsto dalla legge ed entro il 30 giugno anche al proprio fornitore indicando i riferimenti contrattuali. Inoltre, è stato posticipato al 31 dicembre 2021 il termine per emettere la fattura di conguaglio e viene ulteriormente prolungata la sua rateizzazione, passando da minimo 36 a minimo 120 rate, limitatamente alle utenze e forniture colpite dagli eventi sismici del Centro Italia. Qualora la fattura di conguaglio sia già stata emessa sono altresì sospesi i termini di pagamento delle rate, al fine di consentire il ricalcolo degli importi dovuti considerando la nuova proroga delle agevolazioni e la dilazione del periodo di rateizzazione.

 

I venditori e i gestori non dovranno procedere ad azioni di recupero di morosità relativamente ad eventuali rate non pagate delle fatture di conguaglio già emesse e dovranno informare tempestivamente i clienti e gli utenti finali (sulla homepage del proprio sito e con altre modalità idonee) della sospensione dei termini di pagamento delle fatture, della proroga delle agevolazioni e delle modalità per presentare l’istanza utile ai fini del riconoscimento del beneficio. Una misura importante, quindi, per alleviare chi ha subito danni a causa dei forti terremoti che si sono verificati in diverse regioni italiane.