Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cashback, arrivano i rimborsi ma il super bonus da 1.500 euro è a rischio annullamento. Aperto il portale per i reclami

  • a
  • a
  • a

Cashback, arrivano i rimborsi del periodo di Natale ma il super bonus da 1.500 euro rischia ora di essere annullato. Come da decreto del ministero dell'economia e delle finanze, infatti, entro lunedì 1 marzo saranno pagati i rimborsi del cashback di Natale, il primo ad essere sperimentato nell'arco temporale compreso tra l'8 e il 31 dicembre (bastavano 10 transazioni per accedere al rimborso che metteva in palio fino a 150 euro, sulla base del rimborso del 10 per cento dei pagamenti elettronici fino a un massimo di 15 euro a transazione).

 

Molti aderenti al programma - 7,6 milioni gli utenti registrati attraverso l'app IO - hanno già ricevuto il bonifico all'Iban indicato in fase di registrazione, ma ora è a rischio l'iniziativa prevista dal 1 gennaio al 30 giugno. Non tanto il cashback "tradizionale", che replica - in un arco temporale di sei mesi - quello già sperimentato a Natale, ponendo però come soglia minima le 50 transazioni nel semestre per ottenere fino a un massimo di 150 euro, quanto il super bonus per i primi 100 mila utenti che avranno effettuato più pagamenti digitali. Nel mirino del Fisco, infatti, ci sono tutte le micro transazioni di importo inferiore a 1 euro, fatte unicamente per scalare la classifica, che hanno sollevato proteste da parte di esponenti politici e associazioni di categoria.

 

Così, mentre sul sito della Consap è stato aperto un portale per i reclami per il cashback di Natale (clicca qui per collegarti al portale), non si esclude la sospensione dell'iniziativa che sta generando polemiche e una concorrenza sfrenata per rientrare tra i 100 mila beneficiari del bonus. Il tutto in vista dell'elaborazione di un software, un algoritmo o altro sistema di controllo volto a rintracciare sistemi "truffaldini" (per quanto non illegali) o escludere le transazioni multiple presso stessi esercenti o, anche, i pagamenti al di sotto di un euro.