Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Truffa via sms a nome della banca, come difendere i propri soldi

  • a
  • a
  • a

Una truffa dietro l'altra. L'ultimo metodo denunciato è quello di ignoti che fingono di essere operatori di banca e rubano denaro ai correntisti. Sarebbero favoriti anche dalla pandemia da Covid 19 perché le operazioni online si sono moltiplicate, visto che sono molti i cittadini che restano a casa con l'obiettivo di evitare luoghi affollati e quindi potenzialmente pericolosi. La truffa avviene attraverso un finto sms a nome della banca.E l'istituto che viene utilizzato dai truffatori è soprattutto Intesa Sanpaolo che comunque si è già mosso per tutelare i clienti.

Il meccanismo non è una novità e in passato è stato utilizzato da più bande che hanno svuotato diversi conti. Il messaggio al correntista sembra inviato dall'istituto di credito. Contiene l'informativa di un presunto movimento anomalo sul proprio conto. Il classico phishing beffa il cittadino. E' utile ricordare che i link non devono essere mai e poi mai cliccati. Purtroppo sono tanti i cittadini che si lasciano prendere dal panico e pigiano. Una volta effettuato l'accesso si viene contattati da un finto operatore che chiama da un telefono con lo stesso prefisso della sede centrale della banca. E scatta la truffa. Il malvivente invita la vittima ad effettuare un bonifico su un conto corrente estero per sanare la situazione e a inviargli un codice, ma quando tutto ciò avviene, la chiamata si interrompe, l'operatore sparisce, così come i soldi. Sono diverse le banche che hanno avvisato i propri clienti e che li invitano a non cliccare mai i link che vengono trasmessi via sms, anche quando sembra che sia un messaggio della stessa banca.

Ovviamente l'altro consiglio è di rivolgersi immediatamente alle forze dell'ordine per denunciare quanto accaduto. Sembrano essere comunque già diversi gli italiani beffati con questo metodo. Un meccanismo che spesso viene utilizzato anche attraverso WhatsApp e pure con questo metodo sono diversi gli utenti che ci sono cascati e che purtroppo hanno improvvisamente perso delle importanti somme di denaro.