Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reddito di cittadinanza, la data di pagamento di febbraio 2021. Ecco quando avverrà l'accredito

  • a
  • a
  • a

Qual è la data di pagamento del reddito di cittadinanza nel prossimo mese di febbraio 2021? Di norma l'accredito ai beneficiari avviene infatti il 27 di ogni mese ma, essendo un sabato, quindi un prefestivo, la ricarica sull'apposita card dovrebbe avvenire il 26 febbraio. Questo, naturalmente, per tutti coloro che hanno fatto domanda per il beneficio entro il mese di gennaio; in caso contrario, ossia qualora la domanda venga presentata e accolta a febbraio, il pagamento della mensilità slitterà al 15 marzo.

 

C'è però un rischio: i beneficiari potrebbero ritrovarsi un importo inferiore rispetto a quanto abitualmente ricevuto. Infatti potrebbe essere addebitato un conguaglio che potrebbe derivare da requisiti differenti rilevati nell'Isee 2021 rispetto a quello del 2020, portando così ad un ricalcolo che potrebbe abbassare i pagamenti e tenere conto anche di somme ricevute indebitamente. In questo senso l'Inps potrebbe recuperarle mensilmente.

 

Come ormai noto, il reddito di cittadinanza è una misura introdotta dal governo Conte I, quello a guida M5S-Lega, e prevede assegni fino a 980 euro al mese sulla base dell'Isee e dei componenti del nucleo familiare, della durata massima di 18 mesi, rinnovabile per ulteriori 18 mesi, con un mese di sospensione tra i due archi temporali. In questo periodo i beneficiari vengono presi in carico dai centri per l'impiego sparsi sul territorio, con i quali sottoscrivono un "patto per il lavoro" volto al loro inserimento nel mercato del lavoro (o al riconoscimento di specifiche condizionalità che ne determinano l'esonero). L'inserimento nell'ambito delle politiche attive del lavoro spetta ai 2.700 navigator, il cui contratto in scadenza la 30 aprile di quest'anno sta generando polemiche politiche relative alle possibilità di rinnovo. In questo senso, infatti, sia i sindacati che il ministero del lavoro intendono chiedere una proroga annuale del loro contratto affinchè possano continuare ad affiancare l'operato dei centri per l'impiego.