Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, Coldiretti: "Cibo e vino invenduti per 9.6 miliardi". Agroalimentare a rischio usura

  • a
  • a
  • a

Interi settori dell'agroalimentare made in Italy sono letteralmente travolti dalla crisi per il calo dell'attività di bar, ristorante, trattorie, pizzerie e agriturismi. Vino e cibi invenduti per un valore complessivo di 9.6 miliardi nel 2020. Lo ha sostenuto il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini, in occasione del webinar che è stato organizzato dall'Università Lum Giuseppe Degennaro per cercare di favorire un credito a misura d'impresa a causa dell'emergenza Covid 19. Secondo Prandini la riduzione dell'attività pesa in particolare sulla vendita di vino, birra, carne, pesce, frutta, verdura. Pesante l'effetto sulla liquidità delle imprese e sul ricorso al credito che assume un ruolo strategico per accompagnare il sistema economico fuori dalla crisi. Per il settore agroalimentare occorre scongiurare il rischio usura.