Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inflazione, in Umbria aumento dei prezzi: 94 euro in più l'anno (media regionale). A Perugia 143, a Terni 24

  • a
  • a
  • a

In Umbria rincari annui di 94 euro su scala regionale, che a livello territoriale salgono a 143 nel comune di Perugia. Triste primato per la regione e il capoluogo che si piazzano rispettivamente al secondo e terzo posto delle classifiche delle regioni e città con più di 150 mila abitanti, più care d’Italia. Va meglio a Terni dove gli aumenti si fermano a 24 euro. A stilare la classifica dell’andamento dell’inflazione tra novembre del 2019 e novembre 2020 è l’Unione nazionale consumatori sulla base dei dati Istat.

In testa alla classifica dei capoluoghi e delle città con più di 150 mila abitanti più care c’è Bolzano, che con un'inflazione pari al +1%, ha la maggior spesa aggiuntiva, equivalente, per una famiglia media, a 318 euro. Al secondo posto Napoli, dove il rialzo dei prezzi dello 0,9% determina un aggravio annuo di spesa pari a 197 euro, terza appunto Perugia, dove lo 0,6% genera una spesa supplementare, per una famiglia tipo, pari come detto a 143 euro. Più in basso si piazza invece Terni con un aumento dello 0,1% che, in valore assoluto, significa 24 euro annui.