Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alta tensione all'ex Novelli

default_image

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

E' ancora alta la tensione all'ex Novelli dopo una giornata caratterizzata dallo sciopero che però non ha interessato tutti i lavoratori. Alcuni sono entrati in fabbrica, altri invece hanno incrociato le braccia a significare che la situazione è davvero tesa e al limite della rottura perché da un lato c'è l'azienda con la famiglia Greco che vuole certezze sull'uscita futura degli esuberi amministrativi a quota 63 e dall'altra ci sono i sindacati che non possono accettare una condizione così pesante per i lavoratori già provati da questa vertenza. Domattina è in programma un nuovo incontro al Mise.  SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DELL'UMBRIA DEL 31 MARZO 2017